Il reato di produzione e traffico di stupefacenti nel Codice Penale Spagnolo- III parte. L'aggravante dell'art. 370 Codice penale spagnolo. - LIUZZI e LIUZZI Studio legale e tributario Internazionale in Italia e Spagna. Avvocato, Dottore Commercialista, Economista a Roma,Milano,Barcellona,Madrid,Ibiza,Valencia,Palma e resto del territorio spagnolo e italiano

MENU
MENU
MENU
MENU
MENU
MENU
Vai ai contenuti

Il reato di produzione e traffico di stupefacenti nel Codice Penale Spagnolo- III parte. L'aggravante dell'art. 370 Codice penale spagnolo.

L'aggravante nel reato di traffico e produzione di stupefacenti in Spagna
L'aggravante relativa alla somministrazione di droghe tossiche, stupefacenti o sostanze psicotrope a minorenni, minorati psichici oppure persone in trattamento di riabilitazione
Il reato di produzione e traffico di stupefacenti nel Codice Penale Spagnolo (Parte III)

L'aggravante di cui all'art. 370 del Codice Penale Spagnolo

L'aggravante di cui all'art. 370 del Codice Penale Spagnolo in relazione al reato di cui all'art. 368 del “Código Penal español” prevede che sarà applicata la pena superiore in uno o due gradi rispetto a quella indicata nell'art. 368 del Codice Penale Spagnolo  quando:

  • al fine di commettere tali deliti vengano utilizzati minori di anni 18 o minorati psichici

  • si tratti di capi, amministratori o incaricati delle organizzazioni cui si fa riferimento nel primo comma dell'art. 369 2º

  • le condotte poste in essere di cui all'art. 368 del Codice Penale Spagnolo (Reato di produzione e traffico di stupefacenti) siano di gravità estrema

In base al Codice Penale Spagnolo saranno considerate di gravità estrema i casi in cui la quantità di sostanze cui fa riferimento l'art. 368 del Código Penal Español ecceda in forma notevole quella considerata di “notevole importanza” oppure siano stati utilizzati navi, barche o aerei quale mezzo di trasporto specifico oppure tali condotte siano state poste in essere simulando l'esercizio di operazioni di commercio internazionale tra imprese oppure si tratti di reti internazionali dedite a tale tipo di attività oppure quando concorrano tre o più delle circostanze contemplate dal primo comma dell'art. 369 del Codice Penale Spagnolo.

L'art. 370 dispone inoltre che nelle ipotesi di cui ai punti  2 e 3 del medesimo articolo e sopra descritte, sarà inoltre imposta ai colpevoli una multa  pari al valore della droga oggetto del reato  e fino al triplo del suddetto valore.

Liuzzi e Liuzzi Studio Legale Internazionale- Bufete Internacional de Abogados y Economistas presta assistenza nell'ambito del diritto penale spagnolo in tutta la Spagna in forma diretta e senza intermediari. I Clienti possono ottenere assistenza senza doversi recare in Spagna né andare presso una delle sedi dello Studio, potendo inoltre sempre comunicare con tutti i membri dello Studio in lingua italiana.

ITALIA
Telefoni e fax                      
Tel.: +39 06 92 95 83 92
      +39 02 87 15 98 07
Roma- Milano- Bologna- Torino- Firenze
(e altre località italiane)      




Torna ai contenuti